venerdì 29 luglio 2011

Ravioli al Pomodoro Fresco

Eh si, se in estate, una domenica di pioggia, non sapete cosa cucinare, vi consigliamo i Ravioli al Pomodoro Fresco.


Il pomodoro è fresco perchè appena colto dal nostro piccolo orticello e ne faremo un sughetto veloce. Era un peccato non utilizzarli subito per una ricetta veloce e gustosa, e così eccoci qua a presentarvela! Ricordatevi che anche un semplice sugo al pomodoro può fare faville a tavola!

Ma partiamo subito con la ricetta!

Ingredienti per 4 persone:
  • Ravioli 1 kg.
  • Pomodori rossi 5-6
  • Aglio
  • Olio extravergine di oliva
  • Peperoncino macinato q.b. 
  • Parmigiano grattuggiato q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Procedimento:


In una padella grande antiaderente mettere dell'olio extravergine di oliva, aglio tritato e una punta di cucchiano da caffè di peperoncino macinato. Mettere il tutto sul gas a fuoco basso per evitare di bruciare l'aglio tritato.


A parte lavare i pomodori rossi ed affettarli a cubetti.

Quando l'olio e l'aglio saranno pronti, aggiungere i pomodori tagliati. Condire il tutto con sale e pepe q.b.


Il sugo dovrà cuocere per 15 minuti circa.


Intanto preparare la pentola in cui farete bollire dell'acqua per cuocervi i ravioli. Non appena i ravioli affioreranno lasciarli cuocere per altri 5 minuti, mescolando di tanto in tanto.


Scolare i ravioli con una ramina ed adagiarli nella padella con il sugo.


Ripassare bene il tutto sul fuoco mescolando con delicatezza per evitare che i ravioli possano rompersi.


Impiattare il tutto, aggiungere parmigiamo a piacere e guarnire con del basilico fresco.

Questo piatto risulterà più o meno piccante, a seconda della quantità di peperoncino che avrete aggiunto (attenzione a non esagerare!) ma è veramente facile e veloce da fare se avete poco tempo e volete gustarvi qualcosa di appetitoso!

martedì 26 luglio 2011

Fusilli al Pomodoro e Scamorza

Direttamente dalla cucina di mia sorella, che ha preparato e condiviso con me questa ricetta, vi presentiamo i Fusilli al Pomodoro e Scamorza.

Andiamo subito ad illustrare gli ingredienti necessari per 4 persone:
  • Fusilli 250 gr. 
  • Passata di pomodoro (meglio se fatta in casa) 
  • 2-3 foglie fresche di basilico a porzione 
  • Scamorza affumicata (250 gr per 4-6 persone) 
  • Sale q.b. 
  • Pepe q.b. 

Procedimento:

Mettete a bollire l'acqua e aggiungete la pasta quando arriva ad ebollizione. Per questa ricetta ho scelto i fusilli, così la scamorza si arrotolerà nelle loro spirali.
Mentre la pasta cuoce, scaldate bene la passata di pomodoro a fiamma bassa (devono apparire le bolle solo ai bordi) in una padella ampia aggiungendovi sale e pepe quanto basta.

Lavate le foglie di basilico e tagliate la scamorza in cubetti di circa 1 centimetro.


Quando il sugo sarà ormai caldo, aggiungeteci i cubetti di scamorza e fateli riposare un po' lasciando invariata la fiamma.


Quando la scamorza inizia ad ammorbidirsi, mescolate il sugo per farla "filare". Quando ne siete soddisfatti potete spegnere la fiamma.


Scolate la pasta e aggiungetela alla padella del sugo (è molto più facile che spostare sugo e scamorza nella pentola della pasta).


Mischiate tutto con cura. Se la scamorza non si amalgama bene, riaccendete a fiamma bassa e perseverate.


Versate nei piatti e decorate con le foglie di basilico fresco. I più golosi possono aggiungere parmigiano grattugiato o un pizzico di pepe. Voilà!

Buon appetito!

Ringrazio mia sorella per questa nuova ed interessante ricetta. Da provare!

P.S. Questa ricetta è stata fatta senza uso di olio poichè la cuoca, cioè mia sorella, è refrattaria ai grassi. A vostra discrezione la personalizzazione secondo i gusti.

sabato 23 luglio 2011

Spiedini di Gamberi alla Piastra

Eccoci qua con un'altra gustosa, facilissima e veloce ricetta: Spiedini di Gamberi alla Piastra.

Ingredienti per 4 persone:

  • Code di gamberi, freschi o surgelati 1 kg.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Olio extravergine di oliva
  • Spiedini

Procedimento:


Sgusciare i gamberi, lavarli e scolarli. Asciugarli con dello scottex per togliere l'acqua eventualmente assorbita.
Mettere i gamberi in una ciotola, salarli e peparli quanto basta.
Prendere uno spiedino e infilarci 4-5 code di gamberi. Ripetere l'operazione finchè non avrete finito i gamberi.


Far scaldare la piastra antiaderente a fuoco alto e poi quando sarà ben calda, abbassare la fiamma e adagiarci gli spiedini Lasciarli cuocere prima da un lato e poi dall'altro, per 5 minuti circa.



Servirli su un letto di insalata, accompagnati da una noce di maionese per i più golosi!


Buon appetito!

giovedì 21 luglio 2011

Caccavelle alla Sorrentina

Apriamo questo blog con una ricetta un po' laboriosa ma sicuramente gustosissima ed appagante: le Caccavelle alla Sorrentina.
Le ho ricevute in regalo da Pasticcina85 e dalla sua famiglia che ringrazio e ho deciso di cucinarle seguendo la ricetta del sito GialloZafferano, con una piccola modifica, per vedere se anche io che sono romagnola, con l'aiuto di mamma, riuscivo a preparare qualcosa di napoletano :)







Ecco qui gli ingredienti:

Per 4 caccavelle

  • Pasta Caccavelle di gragnano 4 di La Fabbrica della Pasta di Gragnano
  • Passata di pomodoro 1 lt
  • Cipolla 1
  • Olio extravergine di oliva 3 cucchiai
  • Sale q.b. 
  • Pepe q.b.
  • Basilico 5-6 foglie
  • Ricotta 200 gr
  • Mozzarella 200 gr
  • Parmigiano grattugiato 4 cucchiai circa
Per il ragù
  • Salsiccia 250 gr
  • Carote, Cipolle, Sedano tritati per il soffritto
  • Olio extravergine di oliva 3 cucchiai
  • Vino bianco 1 bicchiere
  • Pepe q.b.
  • Sale q.b.

Procedimento:

Tritate la cipolla e fatela appassire in 3 cucchiai di olio extravergine di oliva a fuoco basso per circa 10-15 minuti; aggiungete la passata di pomodoro, salate e pepate e lasciate cuocere per circa 10 minuti a fuoco dolce, quindi spegnete il fuoco poiché il sugo di pomodoro deve rimanere fluido e non denso e aggiungete le foglie di basilico spezzettate.

 

Nel frattempo mettete in un tegame 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva e buttateci dentro il trito di sedano, carota e cipolla che farete dorare a fuoco dolce per poi aggiungere la salsiccia sgranata. Fate rosolare la carne cercando di renderla via via sempre più fine per mezzo di un forchetta. Quando la carne sarà rosolata, sfumate con il bicchiere di vino, quindi salate, pepate e in ultimo spegnete il fuoco.

 

Portate ad ebollizione una pentola contenente acqua salata e lessateci per 16 minuti le caccavelle. Nel frattempo tagliate la mozzarella a cubetti. Una volta scolate le caccavelle, utilizzando una ramina, ponetele su di un piatto.

 

Prendete il tegame di coccio o 4 tegamini o una teglia antiaderente, dove andrete a condire e a cuocere le caccavelle, e mettete sul fondo un po' del sugo di pomodoro; adagiate sopra il sugo le caccavelle, mettete al loro interno un mestolo di pomodoro, un quarto di ricotta spezzettata e un quarto del ragù.
Aggiungete quindi un quarto di mozzarella e ricoprite il tutto con il sugo di pomodoro e spolverizzate con un cucchiaio abbondante di parmigiano reggiano grattugiato.





Una volta preparate tutte le caccavelle infornate in forno già caldo a 200° per circa 30-40 minuti (se avete il forno ventilato bastano 30 minuti).


Ed ecco qui il risultato nel piatto!
Buon appetito a tutti! :D

Ringrazio ancora Pasticcina85 e la sua famiglia per avermi ispirato nella preparazione di questo fantastico piatto! Grazie :)
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...